Pia Società

Pia Società

La Pia Società nasce con l'intento di favorire la promozione umana e cristiana dell'individuo, soprattutto per coloro che si trovano in condizione di disagio economico o privi di un adeguato supporto familiare.
Lo scopo è la completa realizzazione dell'essere umano, delle sue aspirazioni e vocazioni, in modo da generare persone complete e consapevoli che possano diventare un aiuto alla Chiesa e alla Società, con uno sguardo aperto sul Mondo.

 

La Pia Società favorisce e diffonde l'opera educativa di Don Mazza i cui valori fondanti si basano su: il sostegno alla povertà, la diffusione della cultura, l'evangelizzazione consapevole, la mondialità.

Il sostegno alla povertà è il criterio che guida tutte le scelte d'intervento dell'Ente e i suoi destinatari. L'opera mazziana si distingue per la morigeratezza nella gestione delle attività, la promozione degli aspetti esistenziali e di crescita interiore, l'alimentare il senso di comunità che si esplica attraverso l'attenzione alle relazioni interpersonali, la cultura del dialogo e l'apertura alle differenze.

Modalità che collaborano per superare le molteplici situazioni di ingiustizia e sofferenza presenti nella società - oggi come ai tempi della fondazione nei primi dell' 800 - verso cui i giovani sono chiamati ad essere sensibili e pro-attivi in difesa dei diritti dei più deboli.

Per la Pia Società la cultura passa attraverso un impegno serio e rigoroso nello studio per acquisire le conoscenze e le capacità critiche e creative che possano facilitare la realizzazione sia umana sia professionale della persona.

Solo attraverso la cultura si discernono i vari aspetti della realtà e del comportamento umano, si educa alla solidarietà e alla corresponsabilità, favorendo in tal modo una cittadinanza "attiva e partecipata".

L'opera evangelica della Pia Società si concentra sul rispetto della libertà dell'Uomo di fronte alla religione per una conoscenza consapevole del messaggio cristiano sottolineandone la partecipazione attiva alla Comunità, la fede nella Provvidenza e la semplicità dell'esistenza.

Le Missioni internazionali sono, infine, il progetto di cooperazione rivolto in particolar modo nei paesi del Sud del Mondo, in continuità con i principi che don Mazza trasferì a Daniele Comboni dal 1849.

Oggi la Pia Società annovera l’Istituto Femminile Mazziano denominato Pia Società delle Maestre Cooperatrici di Don Mazza: una comunità di consorelle laiche che educano ed assistono religiosamente e moralmente minorenni in difficoltà familiari e sono coinvolte attivamente nella gestione delle iniziative di comunità e parrocchiali rivolte ai giovani con due centri diurni (Don Mazza e Le Primule).

L'Istituto femminile può essere considerato l'iniziativa rivoluzionaria di Don Mazza, perchè assicurava anche alle ragazze una cultura elementare e una formazione superiore come "donne di famiglia", ospitate in piccole case-famiglia sotto la guida di una "madre", la Maestra Cooperatrice.

L'Istituto delle Suore di Don Mazza, invece, all'attività religiosa affianca la gestione del Collegio Universitario Femminile, rivolto ad ospitare giovani studentesse volenterose e in difficoltà economiche.

L’Istituto Maschile si occupa delle attività didattiche e formative nel rispetto dei principi di sussidiarietà e sussistenza del fondatore, gestisce i Collegi Universitari, le missioni in Brasile e la Casa Editrice.

E' stato riconosciuto come istituzione di ispirazione religiosa nel 1994.

La cultura che rende liberi

Dalla Fondazione, nel 1833, ad oggi molte cose sono cambiate, ma il principio di sussidiarietà resta l'elemento basilare dell’Istituto.

L'educazione alla cultura

Da sempre Don Mazza sostiene che in una società la differenza deve essere fatta esclusivamente dall’impegno e dalle capacità. L'accesso alla cultura è fondamentale perchè è l'unico strumento critico e democratico per la crescita dell'individuo.

L'Istituto Maschile

Dal 1960 l'Istituto Maschile ospita le Scuole Medie e Superiori (Liceo Scientifico e Ginnasio-Classico) legalmente riconosciute e paritarie per continuare l’opera di diffusione della cultura del Fondatore.

L'Istituto Femminile

La Pia Società delle Maestre Cooperatrici di Don Mazza sono un esempio di Maestre di vita comune che vivono come delle religiose, nonostante non abbiano abbracciato i voti.
Sono un'Associazione di Laiche riconosciuto dal Vescovo di Verona dal 1957 e si dedicano, come fossero madri, all’assistenza di giovani bisognosi, alla cultura, alla religione e all'evangelizzazione nel rispetto dei principi del Padre Fondatore.

Consiglio Generale

Alberto Antonio Moreira - Superiore Generale 
Fabio Dal Corobbo - Consigliere
Corrado Ginami - Consigliere
Riccardo Giramonte– Consigliere
Dario Vaona - Consigliere

Iscriviti alla newsletter

Accetto i termini e condizioni e la privacy Leggi di più

Contattaci