Missioni

Le Missioni Brasiliane

L'afflato educativo di Don Mazza si riverbera anche nell'opera missionaria in special modo in Africa.

Dopo alterne vicende, la missione mazziana in Sudan concepisce la convinzione che l'opera di evangelizzazione in terre così lontane e difficili sia più facile se condotta da missionari indigeni. Da qui l'idea quindi, di formare a Verona preti missionari africani da rimpatriare in un secondo momento con l'intento di rigenerare "l'Africa con l'Africa".
Sarà compito di Don Daniele Comboni portare avanti questa felice intuizione.
Oggi la Pia Società di don Nicola Mazza promuove missioni nel territorio brasiliano fin dal 1978 per mantenere vivo l'interesse che il Fondatore aveva posto nel suo Progetto africano.

Le missioni brasiliane promuovono il miglioramento delle condizioni di vita e la crescita dell’individuo nel rispetto dei principi cristiani. I progetti in essere sono principalmnete due: Linha do trem (Linea del treno) a João Pessoa e Casa Melotto a Recife.

Le missioni in Brasile

Linha do trem (Linea del treno)

Linha do trem è il progetto mazziano nella periferia di João Pessoa, nello Stato della Paraiba: vuole contribuire a migliorare la condizione socio educativa dei bambini e degli adolescenti di questo villaggio-favela.

Il nome trae spunto dai migranti che abitano la cittadina, persone che giungono in città seguendo le rotaie del treno, spinti dalla miseria ed attirati dall’idea di industrializzazione cittadina. Un'illusione di lavoro che costringe migliaia di persone a vivere in una situazione al limite del degrado umano anche a causa della mancanza di servizi e di attenzione da parte delle autorità statuali.

Il progetto vuole attivare la collaborazione delle realtà pubbliche locali, promuovere un percorso di alfabetizzazione nei confronti di bambini, giovani e adulti e incentivare la frequenza ai costi professionalizzanti proposti.

Si affianca alla formazione, la volontà di tener viva la cultura popolare locale grazie ad attività attività di teatro ed officine di canto, danza e costruzione di giocattoli, attività ritenute fondamentali alla crescita umana e creativa dell’individuo.

Nel villaggio-favela sono stati inoltre costruiti un asilo, con funzione anche di scuola elementare, una piscina ed un campo di calcio, per promuovere la socializzazione, il rispetto delle regole, il confronto con l’altra persona. Ciò viene anche a favorire il superamento dei preconcetti nei confronti della donna, oltre che fornire un supporto alla salute fisica.

Casa Melotto

Casa Melotto è il progetto iniziato nel 1990 in una favela di Recife, nello Stato del Pernanbuco: ha l'obiettivo di rendere le persone autonome e consapevoli delle proprie capacità grazie al mutuo aiuto di tutti i membri della comunità.

Oltre al percorso di istruzione, il progetto vuole formare la coscienza critica dei giovani studenti affinchè possano comprendere le dinamiche sociali del Paese in cui vivono.

Collabora inoltre con la scuola pubblica promuovendo, da una parte, un’adeguata preparazione dei docenti, dall’altra organizzando iniziative a sostegno ed integrazione delle attività scolastiche.

La Casa assicura ospitalità, vitto, e assistenza didattica e fornisce una preparazione adeguata per poter accedere all'Università. L’idea è che, completati gli studi, questi giovani tornino alle loro comunità d’origine e collaborino con i poveri, mettendo a loro disposizione la formazione e gli insegnamenti ricevuti.

Iscriviti alla newsletter

Accetto i termini e condizioni e la privacy Leggi di più

Contattaci